Primamusica

Suono, ritmo e movimento sono gli elementi centrali del corso di Primamusica, attorno ai quali si realizzeranno le attività ludiche, creative e musicali che svolgeremo durante il percorso. L’obiettivo è quello di fornire le conoscenze basilari nell’ambito musicale, che da un lato preparano il bambino ad un eventuale futuro percorso musicale più specifico, dall’altro formano il bambino per quanto riguarda la sfera personale, affettiva e creativa, importanti nella vita quotidiana.

Suonare uno strumento significa mantenere una concentrazione su più aspetti: una postura corretta, la respirazione, il controllo del suono, dell’energia muscolare, coordinazione motoria e quindi capacità di dissociare le diverse parti del corpo. A queste si aggiungono capacità percettive, d’ascolto, di lettura, di memorizzazione, interpretative, il senso ritmico ecc. Sono molti aspetti e non è possibile controllarli tutti da subito. È quindi necessario affrontarli gradualmente attraverso un percorso musicale globale.

Il corso di Primamusica è strutturato in 30 lezioni da 45 minuti. La metodologia adottata è quella della lezione collettiva in quanto favorisce le prime esperienze di musica d’insieme, inoltre stimola la crescita musicale e globale del bambino, poiché attraverso l’ascolto e l’osservazione reciproca l’allievo avrà modo di confrontarsi e crescere in modo più semplice e naturale. L’insegnante fungerà da guida nella ricerca personale del bambino della propria impostazione e del proprio sviluppo, rispettando i suoi tempi di maturazione e crescita.

Attività

Le attività che verranno svolte durante il percorso e che concorrono alla formazione musicale ed educativa del bambino sono:

  • Voce: esplorazione delle possibilità vocali attraverso l’esecuzione di suoni isolati, suoni associati, per arrivare al canto intonato di semplici melodie e attività mirate all’educazione al silenzio.
  • Suono: esplorazione del suono, sonorizzazione di immagini. Improvvisazione con strumenti musicali e oggetti sonori. Introduzione alla relazione suono/segno grafico attraverso giochi e disegni
  • Gesto: giochi motori e gestuali, associazione di gesti con immagini e suoni. Esplorazione dei parametri del suono attraverso i movimenti del corpo nello spazio.
  • Ritmo: nelle attività vocali, sonore e gestuali si comprenderanno l’ascolto e l’esecuzione di semplici ritmiche con l’uso della voce, dei degli strumenti e degli oggetti e nell’associazione del ritmo con i gesti e i movimenti.
  • Creatività: è un’abilità già presente nei bambini ed è importante coltivarla e svilupparla. Nel percorso sono comprese attività creative come la costruzione di oggetti sonori, il disegno associato a suoni e movimenti.

Obiettivi

  • acquisizione del senso ritmico
  • sviluppo del pensiero musicale
  • capacità di suonare in gruppo
  • conoscenza, controllo e rilassamento del proprio corpo – conoscenza e controllo della propria voce
  • esplorazione e controllo del suono – sviluppo dell’ascolto attivo

Finalità

Il corso di Primamusica è un’esperienza di invenzione e di ricerca che per alcuni sarà una preparazione e per altri avrà in sé stesso la propria finalità, poiché può essere un’esperienza ricca di soddisfazioni anche per chi non praticherà in seguito altre forme di musica. È importante formare il bambino a tutto ciò che possa precedere le acquisizioni tecniche, sviluppando l’appetito musicale del bambino: quindi stimolare prima di insegnare, scoprire e incoraggiare comportamenti che sono spontanei in ogni bambino, guidarli per sviluppare un’invenzione musicale. Più l’esperienza preliminare di ricerca sonora e di creazione sarà profonda, più gli aspetti tecnici successivi saranno necessari e naturali.
Seguiamo in questo caso quella che è una pedagogia delle condotte. La condotta non è il comportamento ma ciò che motiva al comportamento. Quindi questa didattica non indica all’allievo quale postura, quale gesto, quali movimenti, ma lo spinge a trovare da solo la postura, i gesti e movimenti con la guida dell’insegnante.
L’obiettivo finale di questo percorso è l’educazione del bambino nel senso globale del termine. La musica infatti educa mente e corpo alla concentrazione, al controllo dei movimenti. Inoltre essa sviluppa la maturazione della persona, il senso di responsabilità, di autonomia e le capacità espressive, comunicative e quindi educa alla socializzazione, al rapporto con gli altri